Updated 08/07/2016, h. 18.13 (sezione “The Present Day”)
————————————————————————————————-

The Day After (massacre of Bruxelles)

Frittura totale globale

————————————————————————————————-

The Present Day (July 2, A.D. 2016)

IL FILO DI UN’INFORMAZIONE

“La vita di un uomo, da queste parti, è spesso legata al filo di un’informazione”, si diceva e si ripeteva nel film «Per un pugno di dollari».

Quello era il Vecchio e Selvaggio West nordamericano, per quanto ricreato da un Artista italiano; ma l’assunto vale anche per il nuovo e civilizzato Occidente globale, talmente civilizzato che ormai costituisce parte integrante – è il caso di dire – dell’Oriente islamico: conoscere aiuta a sopravvivere.

Dobbiamo pertanto ringraziare ill grande giornalista che si appresta a condurre «Islam, Italia» sulla Tv di regime; e l’altra grande giornalista, direttrice di rete, che annuncia di voler “spiegare l’Islam agli Italiani”; ancora di più, dobbiamo serbare gratitudine a quel grande statista loro mecenate che, contro il terrorismo musulmano, sostiene la necessità di “investire in cultura”.

Grazie a tutti questi illuminati pensatori, acquisiremo la possibilità di andare a Dacca (a Bamako, o in qualsiasi altro luogo dell’orbe terracqueo) e soggiornarvi tranquillamente: nella certezza di poter superare qualunque esame coranico a sorpresa, qualunque selezione finale sul catechismo, da parte degli eventuali disumani tagliagole piombati lì a massacrare nel nome di Allah e del Profeta.
Con i quali ultimi, peraltro, ESSI NON HANNO NULLA A CHE VEDERE, così come le sedicenti brigate rosse non avevano niente a che vedere con Karl Marx ed i suoi discepoli del PCI nonché del movimento comunista internazionale: ogni test sul sacro testo maomettano non è che una pretestuosa “domandina al volo / pop-quiz” dopo l’altra, tipo quelle del folle dinamitardo che terrorizza Los Angeles in «Speed» (finché non è lui, giustamente, a rimanere decapitato da un segnale della metro).

Infine, perché la gratitudine divenga tangibile, dobbiamo promettere che ai benefattori PC manderemo cartoline e recheremo souvenir da tutti quegli esotici luoghi, per loro natura ameni e finalmente resi anche sicurissimi per chiunque sia stato indottrinato a dovere.

Il filo rosso di un’informazione, contro “il filo rosso del delitto” (Arthur Conan Doyle).

Marco Valori (aka Marco Val / valorim60)

————————————————————————————————-

IL VENTRE DELLA BESTIA

02 luglio 2016

– Bravi: continuate a fare le “colombine”, e gli “ar-lecchini”, dichiarando l’islam religione di pace.
http://www.ilgiornale.it/news/mondo/dacca-blitz-delle-forze-speciali-paura-i-sette-ostaggi-1278426.html

– Bangla-daesh.

– Sento farneticare di “Inglese fuori dalle lingue comunitarie”.
Il “cocktail” tornerà a chiamarsi “coda di gallo”?
Chi sono i fasci, Saviano?

– Non può arretrare: la legge sull’«impenetrabilità dei corpi» vale anche per il muro alle sue spalle.
http://www.ilgiornale.it/news/politica/renzi-strage-dacca-dolore-litalia-non-arretra-1278478.html

– Tale regime PC fiancheggia il jihad, de facto, come quello finto-neutrale di Vichy fece col nazismo.
http://www.ilgiornale.it/news/politica/i-jihadisti-ci-vogliono-tutti-morti-e-noi-pensiamo-1278469.html

3 luglio 2016

– La controprova che “The Delta Force” non è manicheo: lì i terroristi, saputo di una donna incinta, si preoccupavano di ridurne il disagio.

Marco Valori Ieri sera postai “Knockin’ on Heaven’s Door”, per evidenti ragioni; stamani apro il notebook e mi trovo banalmente a pensare “Heaven’s Gate” per l’Autore di quel bistrattato capolavoro western (visto in sala, un caldo Dog Day Afternoon del settembre 1981).
Sì, questo 2016 – più che della Scimmia – sembra veramente uno Year of the Dragon (e purtroppo non nel senso del suo film che amo di più).

– “C’è un nuovo sceriffo in città: io”.

– Versetti satanici.

– Ramadamned.

– Macelleria maomettana.

– Dieci piccoli non-bengalesi.

– “Non riusciranno a dividerci”, aveva detto Barack Hussein Obama.
Ma, una volta di più, è accaduto: fedeli da una parte, infedeli dall’altra.

– Un altro 11/9, il nostro 11/9…
Quella data non passa mai, come il “Groundhog Day” con Bill Murray.
Perché c’è chi non la prende sul serio.

– Ma qui si discriminano i “Bi”! E se volessero giocare la tripla? sì, insomma, il ménage-à-trois…?!
http://www.ilgiornale.it/news/politica/lappendino-si-inchina-ai-gay-e-fa-lassessorato-famiglie-1278708.html

————————————————————————————————-


04 luglio 2016

– C’è chi aveva girato la testa di fronte al Terrore.
Ma per alcuni il problema sembra Buffon, che – per concentrarsi – non guarda il rigore.

– Puoi anche essere la quintessenza del Maschio Alfa.
Ma l’Omega, l’ultima lettera per dire l’ultima parola, resterà prerogativa di una Donna.

– L’iconoclastia ha un turnover perfino più rapido dell’idolatria. Ora il “Nemico del Popolo” N.1 non è tanto Miley Cyrus quanto Taylor Swift.

33 minuti fa ·

And to help us celebrate Independence Day, here are a few eloquent words from The Duke.


– Ad ogni cenno di “Islamofobìa”, il brainwashing buonista imporrà di sterzare sulla “Isla Bonita”:
Last night I dreamt of San Bernardino…

– Dopo ogni barbarie, si invoca un fantomatico islam “moderato”; che a me, secondo la terminologia musicale, sembra più un “allegro moderato”.

– Retropensiero di certe filippiche (nel caso ci fosse la padronanza dell’inglese):
“Take a look at the world… chaos… because people like you, paper-pushers and politicians, are too spineless to do what needs to be done. So I made an alliance to put the Power where it should be.
And now you want to throw it away for the sake of Democracy, whatever the hell that is. How predictably moronic”.
(Max Denbingh “C”, neo-capo dei Servizi Congiunti, in “SPECTRE”).

Denbigh 2 tumblr_nwj9pfiqDQ1ufvw6qo4_400

Denbigh tumblr_nwj9pfiqDQ1ufvw6qo3_400

————————————————

SPOILER ALERT

Chi ha visto l’ultimo 007, sa che il golpista qui sopra fa – per mano di “M” – la fine che merita: defenestrato, letteralmente (come nello storico episodio praghese che dette il via alla Guerra dei Trent’anni).
Qui nutriamo fiducia che le urne portino allo stesso risultato, grazie a Dio in senso metaforico.

04 luglio 2016

– “Dall’esito del Referendum dipende la CREDIBILITÀ di tutta la politica”.

 

06 luglio 2016

– Silvio Berlusconi dimesso in anticipo dall’ospedale (tanti augurî).
Sulle sue condizioni di salute sarà presto emesso un avviso di garanzia.

07 luglio 2016

Vergognamoci-per-lui
Anzi, per costoro in generale (e costei nella foto dell’articolo):
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/non-conosco-vangelo-cos-sinistra-scorda-i-morti-dacca-1280106.html
#LaBuonaScuola
Conoscono il debunking meno del Vangelo, ma l’understatement sì: “RAMMARICÀTI”, per Dacca.
(MV)

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/kyenge-ministro-combattere-xenofobia-proposta-lerner-1280736.html
La xenofobia è creata da chi, con i barbari aguzzini, ha la posizione dei loro tappeti da preghiera.
(MV)

Nel pomeriggio, “En attendant” la semi-Finale:
… E che proprio a Marsiglia, come titola L’Équipe, oggi sia JOUR DE GLOIRE.


In partita, “Godot” al raddoppio di Griezmann:
Francia 2 – Germania 0, evvai!


L’Italia non doveva piangere per il calcio, sabato 2.
Ma, ancor più, i tedeschi non dovevano irriderla: ci riflettano, ora, e si vergognino.

08 luglio 2016

– Nella migliore delle ipotesi, gli oltranzisti dell’INTEGRAZIONE non sono altro che gli “strumenti ciechi” di un ben “occhiuto” INTEGRALISMO.

Vergognamoci-per-lui
Anzi, per costei nella foto dell’articolo (e costoro in generale):
L’insuccesso, in questo caso il fallimento nella Storia, può dare alla testa più di uno “speedball”.
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/lattivista-sel-sbrocca-attacco-choc-salvini-muori-buonanno-1280858.html

Dopo il veleno schizzato via Fb da una serpe militante, ho capito il vero senso dell’acronimo:
SINISTRI (automobilistici),
EPURATE
LEGHISTI.

Che pena: la caricatura sembra Vissani, lo “spirito” è sempre da Ilich Ramírez Sánchez detto “Carlos”….
http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/11927415/vauro-vignetta-nigeriano-ucciso-matteo-salvini-fermo.html

————————————————————————————————-


Retrospettiva (29 marzo 2016, post inedito)

“INTERNAL SUPPORTERS 2 – INSCIACALLAH”

 

Frittura totale globale
24 marzo 2016

– Criticare Federica Mogherini si deve; ma farlo anche per quella naturale reazione emotiva, nell’apprendere di Bruxelles, è solo pretestuoso.

– Specularmente, e assurdamente, la parola “strage” viene riservata a fatali incidenti o naufragi.
http://www.ilgiornale.it/news/politica/e-adesso-i-giornali-italiani-censurano-parola-islam-1238637.html

– “Non è tempo di sciacalli e di colombe”?! Io vedo piuttosto l’orgoglio di pochi «falchi» e la viltà – in ogni senso – di parecchi «coyotes».
————————————————————————————————-

LO SPACCONE E IL CUCULO

“Non è tempo di sciacalli e di colombe”. Così parlò Renzarathustra.

In effetti, questo periodo Pasquale fa venire in mente il titolo italiano di un film 1989 con Gene Hackman: «Uccidete la Colomba Bianca», di Andrew Davis (in originale «The Package», il pacco, e volendo anche ciò si presterebbe… ma non facciamo troppe digressioni).

Parlando in generale, più che da colomba occorre un profilo da cuculo, per appropriarsi senza problemi – e senza fatica – di un “nido” istituzionale pertinente ad altri (i sofismi da azzeccagarbugli della Carta stanno a zero).

E quanto alla prima specie animale evocata, essersi fatto largo nella res publica sulla base di un concetto e di un progetto quale la “rottamazione poltica”, a spese dei proprî compagni più maturi (prima ancora che degli avversari esterni), NON autorizza a ravvisare tratti di atteggiamento o comportamento “sciacallesco” in alcun’altra personalità o semplicemente persona.

Che squallore, che meschinità… e senza rendersi conto dell’autolesionismo generale, oltre il breve termine. Quando il saggio – o semplicemente l’uomo di buon senso – indica la Mezzaluna, lo stolto in malafede guarda il dito di chi indica; e quindi cerca di spezzarglielo, come la mafia del biliardo a Fast Eddie Felson / Paul Newman in «The Hustler».

————————————————————————————————-

– Profondere tante energie nell’nsultare e diffamare Matteo Salvini, perchè si ostina a condannare e combattere in modo netto gli stragisti del jihad, è una pratica nella quale il fiancheggiamento di questi ultimi (magari preterintenzionale) finisce per sommarsi al semplice – e già turpe – tentativo di “character assassination” contro un leader politico in ascesa.

Marco Valori ha condiviso la foto di CasaPound Italia.
24 marzo ·

SDS 1609990_10153617446922842_1784272580132570686_n
Si deve contrattaccare. Con chi ha l’accusa di sciacallaggio sempre in canna, premier compreso, non ci sto ad incassare e basta: quindi mi picco di ribadire che Ilich Ramírez Sànchez alias «Carlos lo Sciacallo» non solo appartiene al loro album di famiglia ma, perfino da galeotto quale si merita di essere (e gli è andata di lusso), ha sempre caldeggiato la sinergia fra il terrorismo di matrice marxiana e quello di matrice maomettana.
Lo Sciacallahggio (“h” voluta, ben s’intende) è – esclusivamente – Cosa Loro.
(MV)
————————————————————————————————-

“NOOO… BASTARDI!”
[…]
“Ah, è così …! Vediamo se questi bastardi possono andare a 90!”

Mio Dio, o meglio Bontà Divina, quanto mi mancano gli anni ’80!
(MV)


Marco Valori ha condiviso la foto di CasaPound Italia.
24 marzo
·

SDS bis 12524409_10153618643007842_1661796190089983109_n

E io spero che «Heroes» di David Bowie, anziché risuonare solo negli spot commerciali, vada a rimpiazzare l’immancabile «Imagine» di John Lennon.
Quanto ai gessetti, c’è soltanto un caso in cui li vedrei molto volentieri: se fossero bianchi, per tracciare sull’asfalto la sagoma degli assassini in fuga.
(MV)
————————————————————————————————-

– A parte evocare «Spectre», un coordinamento tipo “Commissione dei Nove Occhi” non basta, se non si dimostrano anche “Nove Fegati”. Ed altro.

Marco Valori ha condiviso il post di Donald J. Trump.
24 marzo ·

Donald J. Trump
23 marzo
·

Obama, and all others, have been so weak, and so politically correct, that terror groups are forming and getting stronger! Shame.

Let’s go, Mr. Trump!
Shame on your haters and their plan of character assassination!
“Make America great again” is “Make the World very much safer than now”.
(From Italy)

– Dopo il cheek-to-cheek con Hamas, l’ideona di farci versare il pizzo sorprende solo per il tempismo.
http://www.ilgiornale.it/news/politica/dalema-istituire-8xmille-anche-moschee-1238970.html

26 marzo 2016

Marco Valori ha condiviso il post di Giorgia Meloni.
26 marzo ·

Renzi perentorio scrive “Loro vogliono farsi chiamare ISIS, Stato Islamico. Noi li chiamiamo Daesh”. E probabilmente lo scrive credendo di aver detto una frase che passerà alla storia, tipo “Ich bin ein Berliner”. Qualcuno, per amor di Patria, avverta il Presidente del Consiglio che “Daesh” è lo stesso acronimo di “ISIS” ma in arabo. Volendo può anche usare l’acronimo in russo, in giapponese, in finnico, ma il concetto non cambia. E non cambia la sostanza di migliaia di fanatici islamici che hanno fondato uno Stato Islamico. Anche grazie all’inerzia di chi pensa di poter sconfiggere il fanatismo e il terrorismo giocando a Scarabeo

Più o meno siamo dalle parti di:
“M’HA MENATO. MA GLIEN’HO DETTE…!”
(MV)

27 marzo 2016 (Pasqua di Resurrezione)

FRUSTRAZIONE NERA

Oramai eravam sicuri
non muovessero un sol dito,
tutti in piena paranoia.
Ed invece son sì duri
che perfino hanno reagito
col letale “Inno alla Gioia”.

– Enfasi conformistica per il primo concerto degli Stones a Cuba, glorioso suggello del “disgelo” (il tongue-twister è voluto).
LET IT BLEED.

Marco Valori ha condiviso il post di Chuck Norris.

27 marzo ·

Happy Easter (aka Resurrection Sunday) On this glorious day, we are excited to celebrate the resurrection of our Lord & Savior, Jesus Christ. God bless, Chuck & Gena Norris

Actually, “Resurrection Sunday” sounds much more Norris-style than “Easter”.
(MV)

28 marzo 2016

 

– Perché il mio Facebook, da ieri sera, ha tutte le scritte in spagnolo (“Encontrar amigos”, “Página inicial”, etc.)? Che cos’è, una maniera per rendere omaggio a questo cazzo di sdoganamento castrista, già benedetto perfino dagli antichi ribelli di «Sympathy for the Devil»?

– L’altro giorno una donna trucidò il marito. Arma del delitto: una katana.
Non ho ancora sentito parlare di “maschicidio”, “mascolicidio” o “viricidio”.
Conclusione: lei ha fatto bene, lui se lo meritava! WILD BOYS! WILD BOYS!

– Sono in trepidante attesa che l’anima bella Vauro Senesi, già co-fondatore de “Il Male” (vi ricordate l’irrisione del presidente Dc, nelle grinfie degli assassini comunisti?), manifesti la sua compassione – dopo Bruxelles – anche per quel suicide bomber talebano, sterminatore di donne e bambini a Lahore, Pakistan.

– “Cristiano-fobìa” un maledetto cazzo. Quali cristiani di oggi, in quanto tali, dovrebbero “fare paura” a chicchessia?
Se ci riferiamo alla posizione ideologica di laicisti assortiti (vedi quel certo sprezzante matem-ateo dei miei stivali), la parola è “anticristianesimo”, o magari “anticristismo” (usata dal polemista cattolico Camillo Langone).
Se ci riferiamo alla soluzione finale in atto, che da Bruxelles a Lahore ha insanguinato la Santa Pasqua, nessuno stolido o tendenzioso eufemismo potrà sminuire quello che per le persone di buon senso ed in buona fede si configura esclusivamente quale “cristianicidio”.

– La lingua dello stato libero di Bananas è facilmente comprensibile, almeno per le scritte di Facebook: “Encontrar amigos”, “Página inicial”, etc… (certo, fuori da quest’àmbito non mancheranno i “false friends”; e qualcuno se ne lascia altrettanto facilmente infinocchiare).
Ma ho voluto comunque ripristinare l’italiano, che mi avevano sostituito “loro” ieri sera, se non altro perché è un idioma parlato esclusivamente dove c’è la democrazi… ahahahahahah!!!

– Lunedì dell’Angelo.


29 marzo 2016

Marco Valori ha condiviso il post di Carlo Gallia.

C’è una ragione se la Tour Eiffel non è stata illuminata con i colori della bandiera del Pakistan come è stato fatto con i colori del Belgio.
E CHI CAZZO LO SA, COME È FATTA LA BANDIERA DEL PAKISTAN?…
Ah, la foto non c’entra, è proprio una cosina subliminale per muovere un po’ il fatturato……

COPS bis 12924498_10207353636976444_3781048046968160410_n
Del Pakistan conoscono, ed apprezzano, ben altro che la bandiera nazionale.
Quanto alla finestra, personalmente la trovo molto pertinente allo status, giacché si presta anche ad un altro messaggio subliminale: … e le stelle – dell’Eu – stanno a guardare.
Come al solito, del resto, vedi i due Sammarchisti (altro caso in cui, altrove, avevo citato A.J. Cronin).
Il “fatturato” degli accordi commerciali ha la priorità su tutto, per quella masnada di realpolitikanti da strapazzo, incapaci di andare oltre le gride contro i bravi (plurale di “grida”; anche questa già usata) ed anzi – più semplicemente – incapaci tout court. “Utilitas ante Iustitiam”.

P.S. – Uso la sigla anglosassone “Eu” per affinità con Boris #Brexit Johnson.

31 marzo 2016

La quinta colonna, infame, su base PC: squallidi imbrattacarte, fanatiche scassatimpani e – quel che è peggio – pretenziosi azzeccagarbugli.

Il tempo trascorso rende necessaria, a margine, la seguente
Nota 06/07/2016 – La scassatimpani è una che (quando va bene) M’annoia; l’azzeccagarbugli un togato Spadaro della Giustizia, tendenza “colombina” e quindi “isla-bonita”; per gli squallidi imbrattacarte, Tv compresa, c’è soltanto l’imbarazzo della scelta.

Il bello di avere un blog sta anche nel fatto di potersi sbizzarrire con le più libere associazioni.
Le ultime parole della nota qui sopra si rifacevano, più o meno consciamente, a uno dei tanti gustosi aneddoti narrati da Montanelli. Fra i suoi prozii c’era stato anche un ardimentoso che si era unito alla Spedizione dei Mille, e del quale campeggiava il ritratto su una parete della dimora avìta. Il nonno del piccolo Indro, di fronte al quadro, così catechizzò i nipoti:
In ogni famiglia che si rispetti, c’è almeno un bischero e una puttana. Per le puttane non avete che l’imbarazzo della scelta. Il bischero invece è questo: guardatelo bene e cercate di non assomigliargli.

————————————————————————————————-

Olivia-Munn-Psylocke-Costume-Entertainment-Weekly
Epilogo 05 luglio 2016

Al momento non so se ci saranno altri inserimenti (attuali o retrospettivi), all’interno di un post che è già molto lungo; ma in ogni caso (dopo la copertina qui sopra) fisso come suo mònito-epilogo l’immagine che ho condiviso oggi dalla pagina Facebook (22 maggio) della bellissima Olivia Munn, interprete di Psylocke nel più recente film degli X-Men. Mi sembra un modo appropriato – con tutta la virile amarezza possibile – per chiudere l’infausto cortocircuito, anzi recidere lo stramaledetto filo rosso, fra la barbarie di Pasqua a Lahore, Pakistan Occidentale (sùbito dopo Bruxelles) e quella della notte 1 su 2 luglio a Dacca, Pakistan Orientale ora Bangladesh.
“Apocalypse”, la X come la Croce, “Only the Strong will survive”…

Olivia Munn . ha aggiunto una nuova foto.
22 maggio ·

OLIVIA PSYLOCKE 13254457_1028165377262547_5720508780031594847_n

(MV)

5ae00fcbcf8d12538aba4c254f5e6728

Annunci