14 feb

C’era una volta un paese “lontano” in cui il Comitato Centrale del Partito, de facto, si identificava con il Governo di tutta la Nazione…

14 feb

Il «Patto di Legislatura» è un matrimonio con tanto di dettame scaramantico: “Something Red, Something Blue, Something Old, Something New”.

14 feb

Con Renzi alla Presidenza del Consiglio, il Tricolore è finalmente garantito.Nel senso che il terzo scudetto viola è in dirittura d’arrivo.

15 feb

L’irresistibile tentazione di fare il Cincinnato. Che peraltro, spezzando la parola, potrebbe suonare come insulto, in vernacolo fiorentino.

15 feb

Una volta, Little Italy era soltanto un quartiere di New York City. Una volta.

16 feb

Evoluzione del lessico: ciò che si definiva “consociativismo”, ossia cogestione del potere politico, è diventato “opposizione responsabile”.

16 feb

Si nasce incendiarî, e si diventa pompieri. Si nasce rottamatori e magari, afferrato il timone, si imbarca Romano Prodi nel nuovo esecutivo.

17 feb

Al Carnevale di Viareggio, la caduta di Letta e l’ascesa di Renzi scombinano i carri allegorici. È un caso, lampante, di concorrenza sleale.

17 feb

Primo miracolo di Renzi: ha fatto concordare Vendola col giudizio dell’Osservatore Romano (“Questo governo nasce con un peccato originale”).

17 feb

Renzi ha passato la domenica sulla trilogia di «Amici miei». Per preparare bene la Supercàzzola. Prematurata. Con scappellamento a sinistra.

17 feb

“Impazza il Toto-ministri”. Ma l’abusata espressione non mi ricorda il Totocalcio, bensì i Toto che – negli anni ’80 – cantavano «Africa».

19 feb

Grandi aspettative su Renzi. Mi immagino la delusione se, quando si recherà in visita a Venezia, non si dimostrerà capace di girare a piedi.

22 feb

Questo governo durerà forse dal ’14 al ’18, come la Grande Guerra. Basta che alla fine ci sia Vittorio Veneto.

22 feb

Con il dovuto rispetto, la presidentessa di Sel moderi l’entusiasmo. Forse questo è il governo delle “Quote Rosa”; non Rosa Luxemburg, però.

22 feb

Stasera il comico Maurizio Crozza imiterà il premier Matteo Renzi. Infatti anche lui è chiamato a salvare una nave sul punto di inabissarsi.

23 feb

Renzi, metà anni del Cav. Quando all’estero farà il brillante, gli stranieri penseranno:”Ehi, ma allora «Benjamin Button» non era fantasia!”

23 feb

Il fatto che Renzi abbia usato una metafora-monito quale “La ricrezione è finita”, coniata da Gianni Agnelli lustri fa, la dice molto lunga.

23 feb

“Agenda digitale, Governo 2.0″… Direi piuttosto un Governo 2-0: ottenuto a tavolino, non sul campo.

23 feb

Dopo che la Campanella del potere passò di mano, il Sol dell’avvenire ricomparve sulla Terra di Mezzo. E tutto ciò grazie al ritorno del Re.

24 feb

“La ricreazione è finita” costituisce, in realtà, un auto-emendamento. Renzi avrebbe assai preferito dire: “C’è un nuovo sceriffo in città”.

24 feb

La famosa imprecazione qualunquista “Piove, governo ladro” verrà molto presto rimpiazzata da una variante: “Piovono tasse, governo Del-rio”.

24 feb

Con una donna alla Difesa, l’armamento individuale d’ordinanza sarà: Garand, baionetta, maschera anti-NBC e bomboletta spray al peperoncino.

24 feb

Nel cassetto, con la tessera elettorale, c’è una “Panini” di Pizzaballa. Richiudo lì la nostalgia e mi tengo a portata di mano la figurina.

20 h

Vedendo Renzi premier, mi viene da pensare: “D’accordo, sulla scena politica italiana si è imposto come ragazzo-prodigio. Ma Batman, dov’è?”

2 h

Renzi si è circondato del gentil sesso, va bene; ma era proprio conseguente dare alla sua sollecitudine riformatrice una ciclicità mensile?

 

 

 

Annunci